Il mio viaggio

Viaggiare: la miglior cura della vita!

Vi è mai capitato di fare tutto il possibile per un’altra persona e non essere minimamente apprezzati e compresi? Ecco, questo è quello che capitò a me nell’agosto del 2016 quando lasciai l’Inghilterra per tornare da quella ragazza che diceva d’amarmi. Soltanto due giorni dopo dal mio ritorno a Napoli, dopo aver lasciato, per la seconda volta, Bowness-on-Windemrere con le lacrime agli occhi, mi fu detto che nella vita non potevo fare altro che lo sguattero e che potevo andarmene anche a quel paese…
Senza dire una parola girai le spalle e me ne andai; tornai a casa, accesi il computer e prenotai un viaggio di dieci giorni. Venezia, Zagabria, Verona, Milano, Como, Genova, Grosseto, Roma e Madrid. Senza pensarci due volte presi quei quattro soldi che avevo e partii. L’unica cosa che mi interessava era stare bene. E’ in quel momento che scoprii l’indescrivibile forza curativa racchiusa dietro ad un viaggio.

E così, il 31 ottobre dello stesso anno, preparai le valigie e tornai ancora una volta in Inghilterra. Dove? A Manchester, la città che avrebbe per sempre cambiato la mia vita e la mia persona…

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.