I vostri viaggi

I racconti dei vostri viaggi: il viaggio di Damiano all’Emirates Stadium

I RACCONTI DEI VOSTRI VIAGGI: di seguito, Damiano ci racconterà del suo viaggio a Londra e delle incredibili emozioni provate all’Emirates Stadium.

Beh che dire, visitare gli stadi inglesi è da sempre stato il mio più grande sogno, ma vista la mia giovane età, fino ad oggi, ho avuto la possibilità di vistarne soltanto uno: l’Emirates Stadium, la casa dell’Arsenal Football Club.
Non ho visto una partita, ma ho fatto il tour. Ricordo tutto di quei momenti e così, dopo aver ammirato tutte le bellezze della capitale inglese, arrivò anche il grande giorno della visita all’Emirates Stadium.
Ancora oggi, ripensando a quei momenti, non faccio altro che emozionarmi. Prendemmo l’underground da Paddington, per poi arrivare nel nord di Londra, alla fermata Arsenal.
Già leggendo quel nome il mio entusiasmo arrivò alle stelle, e son sicuro che potete capirmi. Uscendo dalla stazione ci si immerge nel classico quartiere inglese, con tutte villette a schiera che costeggiano quello stadio che da sempre avevo sognato.
Dopo pochi minuti di cammino, tra le case di quel fantastico quartiere, vidi spuntare quello stadio che prima di allora avevo solo e sempre ammirato dalla TV oppure giocando alla Play Station.
Lì per lì rimasi senza parole. Passeggiando lì fuori, le statue di Thierry Henry e Dennis Bergkamp rubarono la mia attenzione, ma le emozioni più forti le provai una volta iniziato il tour. Entrando nel cuore di quello stadio rimasi a bocca aperta, non solo per il fascino del prato verde, che ammirai dalla tribuna presidenziale, ma anche ammirando gli spogliatoi, dove ogni piccola cosa è stata curata nei minimi dettagli.
Il cielo con un dito, però, lo toccai quando mi ritrovai a percorrere il tunnel che porta i calciatori in campo. E’ lì che ho vissuto il momento più bello di quel viaggio a Londra, dove provai ad immaginarmi un calciatore dei Gunners pronto ad entrare in campo.
Ad oggi che ci penso, posso dire che è stato tutto magnifico. Beh, il caro e vecchio Highbury aveva il suo fascino, ma con l’Emirates Stadium, i tifosi dell’Arsenal hanno davvero poco da lamentarsi.

 

 

 

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.